Maltempo: Cai chiede Tavolo istituzionale

Comunicato n. 

(Verona, 31 agosto 2020) “Il maltempo che ha colpito dal Veneto al Piemonte, dalla Lombardia al Trentino Alto Adige fino a Marche, Toscana e Lazio sta mettendo in ginocchio anche le imprese agromeccaniche, che hanno assistito con attività specializzate e con mezzi all’avanguardia le imprese agricole in questa campagna 2020. Il rischio è che molte delle imprese associate non riescano a rientrare dei costi, che molto spesso hanno anticipato”.

A lanciare l’allarme è Gianni Dalla Bernardina, presidente di Cai, che associa in Italia le oltre 18mila imprese del settore agromeccanico professionale.

“I danni subiti dalle imprese agricole per la tropicalizzazione del clima, che sta caratterizzando da alcuni anni la Penisola italiana, si riversano sulle imprese di meccanizzazione agricola, che si vedono annullare committenze e incarichi, con gravi danni di bilancio aziendale e conseguentemente anche fiscale – prosegue Dalla Bernardina”.

Cai sollecita la convocazione di un tavolo istituzionale, per individuare soluzioni efficaci che tengano conto dei danni subiti dalla filiera agricola e dai soggetti come i contoterzisti, che non possono assicurarsi contro i danni meteo subiti dalle colture.

 

 

Servizio Stampa CAI

Roberto Guidotti                                                                                Matteo Bernardelli

Cell. 3384098060                                                                              Mob.: +39 338 5071198 

guidotti@caiagromec.it