I Giovani di Cai visitano Bonifiche Ferraresi

Comunicato n. 

(Ferrara, 26 marzo 2018) Aspetti economici e gestionali delle aziende agromeccaniche e agricole, attività formative in business management, focus sulle misure di sostegno economico finanziario allo sviluppo dell’agricoltura e tavoli tematici in base ai diversi orientamenti colturali territoriali.

Sono questi i temi che nei prossimi mesi approfondiranno i 45 giovani della Confederazione Agromeccanici e Agricoltori Italiani, che hanno visitato - a Jolanda di Savoia - Bonifiche Ferraresi, unica società agricola in Italia quotata in Borsa, con una superficie tra Emilia, Toscana e Sardegna di 6.500 ettari.

Ad accompagnare la delegazione di agromeccanici, provenienti da Emilia-Romagna, Veneto, Piemonte, Lombardia e Marche, Carlo Feletto, coordinatore del Gruppo Giovani di Cai e i consiglieri confederali Gianluca Ravizza (membro di giunta delegato a seguire il gruppo giovani e direttore di Atima Asti) e Michele Pedriali (direttore di Unima Ferrara). L’evento si inserisce nell’ambito del protocollo d’intesa firmato lo scorso ottobre da Cai e Coldiretti per lo sviluppo della meccanizzazione e dell’innovazione in agricoltura.

“È stata una giornata molto istruttiva, visto anche l’elevato profilo imprenditoriale dei partecipanti, in una realtà che utilizza diffusamente i sistemi di precision farming – ha commentato Carlo Feletto -. Siamo convinti che il futuro dell’agricoltura vada sempre più incontro a processi di digitalizzazione, di elaborazione di big data e di agricoltura di precisione, in cui l’apporto umano sarà sempre più fondamentale per coniugare competitività e redditività.”.

Così la pensa anche il consigliere di Cai, Gianluca Ravizza. “La scelta di Cai di dedicare risorse nello sviluppo e nella crescita del Gruppo Giovani è stata azzeccata – ha detto - e la scelta di impostare il lavoro futuro sulle necessità dei singoli associati può aiutare concretamente la crescita dei singoli associati sia nella loro attività aziendale che in quella sindacale”.

Nella giornata dedicata ai Giovani di Cai c’è stato spazio per approfondire la normativa sull’omologazione dei mezzi agricoli, grazie alla relazione sulla Mother Regulation di Roberto Guidotti, responsabile del Servizio tecnico di Cai. I principi espressi a livello comunitario saranno fondamentali per orientare le imprese agromeccaniche negli acquisti in trattori e tecnologia.

 

Servizio Stampa CAI

 

Roberto Guidotti                                                                              Matteo Bernardelli               

Cell. 3384098060                                                                             Mob.: +39 338 5071198     

guidotti@caiagromec.it                                                                     http://twitter.com/GeorgicheJack